Fondazione

Home > La Fondazione

La Fondazione

I vantaggi

Prisma per soddisfare ogni esigenza fiscale, legale e contrattuale, ha predisposto per i propri donatori un team di professionisti (commercialisti, avvocati e notai): la consulenza riguarda ogni tipologia di apporto di beni alla fondazione, nel pieno rispetto delle indicazioni statutarie. I donatori (persone fisiche, giuridiche ed enti pubblici) possono ottenere vantaggi fiscali verificando al contempo la propria donazione, prendendo parte al consiglio di amministrazione della fondazione stessa. In questa maniera l’utilizzo della donazione può essere verificata in ogni momento dal donatore o da persona incaricata: questo è in sintesi il significato della fondazione per partecipazione del terzo settore. Le diverse tipologie di apporto (con o senza partecipazione) sono: donazione di capitali o di beni mobiliari e immobiliari; usufrutto di beni immobiliari; concessione di contributi; comodato d’uso di beni; iscrizione come sostenitore; apporto di capitali. Per maggiori informazioni: info@fondazioneprisma.org

Chi siamo

Prisma è una Fondazione no profit che opera nel settore della tutela di opere architettoniche italiane. Prisma significa: Progetti per il Recupero di Immobili destinati allo Sviluppo Multidisciplinare delle Arti. Come accade nel prisma ottico, un solido capace di disperdere la luce bianca nelle sue componenti cromatiche, così nella Fondazione l’idea di un singolo recupero edilizio si articola nel coinvolgimento di diverse professionalità.

Chi siamo

L'obiettivo

La Fondazione Prisma si occupa del recupero edilizio di beni storici, come musei, palazzi storici, cinema e giardini in stato di abbandono. La Fondazione in particolare, coordina e promuove progetti edilizi con lo scopo di destinare i beni recuperati alla comunità, promuove iniziative di sensibilizzazione ed edita pubblicazioni di settore (vedi il Magazine "Diario On Line").

L'obiettivo